Filosofia Indiana

Studio della Filosofia dello Yoga

Senza lo studio della filosofia non si comprende ciò che deve essere abbandonato e ciò che deve essere perseguito, e senza l’agire in armonia con gli insegnamenti non è possibile trasformare la sofferenza in serenità: vi è integrazione fra il filosofo e lo yogin, fra filosofia e esperienza, teoria e pratica, pensare e percepire, sapere e agire, essere e fare. (Yoga e Kleśa, p. 14)


La lettura e lo studio dei testi classici di filosofia indiana (Upaniṣad, Bhagavad Gītā, Yogasutra, sūtra del Buddha e successivi trattati) è il fondamento della pratica, ci offre una prospettiva più ampia con cui interpretare la nostra esistenza, ci aiuta a divenire consapevoli dei tanti aspetti della mente, sottili e grossolani, salutari e nocivi, che sperimentiamo nella vita quotidiana, e soprattutto a capire cosa stiamo facendo quando pratichiamo yoga e perché lo facciamo. Spunti di riflessione filosofica sono presenti in ogni sessione di haṭhayoga.

Proponiamo una classe specifica settimanale di filosofia yoga, il Lunedì pomeriggio come illustrato nella locandina a fianco, un sabato mattina al mese, in cui studiamo testi di Buddha Dharma, e una domenica al mese, dedicata alla filosofia dello yoga.

Formazione insegnanti Yoga Firenze